Perché dico NO all’amido modificato!

No amido modificato

Desidero pubblicare il sesto articolo del nostro nuovo blog su un argomento che mi sta particolarmente a cuore: l’amido modificato.

Non stiamo parlando necessariamente di un OGM, qualora non sia effettivamente ricavato da un cereale OGM. Si tratta di una modificazione chimico – fisica, e in genere è ricavato da mais, riso e tapioca. L’amido modificato è letteralmente una sorta di potente colla di origine vegetale.

E’ veramente impressionante vedere la reazione quando entra in contatto con l’acqua. In pochi secondi si trasforma in una massa compatta e durissima. Il paragone più calzante è che si tratta di una sorta di cemento a presa rapida, di origine vegetale anziché minerale!

Perché parlare di questa sostanza, quando ci sono migliaia di ingredienti, coadiuvanti tecnologici, conservanti, coloranti, ecc.(i famosi “E” europei) usati abitualmente dall’industria alimentare, alcuni certamente pericolosi per la nostra salute, come gli acidi organici, ad esempio?

Perché l’amido modificato è presente in grande varietà di cibi in vendita.

La ragione per cui trova un così vasto impiego è perché consente di produrre a costi più bassi! Permette di diminuire nella ricetta i nutrienti e di sostituirli con acqua!

Noi di Natura è Piacere non lo usiamo.

Intanto perché il suo impiego non è autorizzato nel comparto biologico, in quanto ottenuto attraverso processi di produzione che snaturano il prodotto agricolo di partenza.

Ma non lo useremmo comunque, l’amido modificato, perché è come ingerire una vera e propria colla (in parte indigeribile dall’intestino, la cosiddetta frazione amido resistente, resistant starch – RS), non consigliabile quindi per la nostra salute (anche se l’EFSA europeo non assegna una dose massima giornaliera).

Va considerato che il largo impiego dell’amido modificato, in una molteplicità di cibi, ne comporta una assunzione giornaliera che può anche diventare piuttosto significativa. Trovarlo nelle salse, soprattutto quelle di basso prezzo, è praticamente la regola.

Non usiamo l’amido modificato anche perché va a sostituire una parte nobile del cibo a cui è aggiunto, e perciò impoverisce l’apporto nutritivo dei cibi in termini di vitamine, proteine, sali minerali, oligoelementi, ecc. Se si usano materie prime di vera qualità non c’è bisogno di tenere insieme i componenti della ricetta con una potente colla!

Per tutte queste ragioni tutti i prodotti “Natura è Piacere” non contengono amido modificato!

Un consiglio: quando trovate nell’etichetta di un cibo la presenza di amido modificato evitatelo, se potete! Il vostro apparato digerente funzionerà meglio e sarà più in salute se non lo rimpinzate di colla!

Maionesi
Salse speciali
Ketchup

Credits: Design&Code